RSC 250

Raviolatrice a doppia sfoglia a ripieno continuo

Raviolatrice a doppia sfoglia a stampi intercambiabili per la produzione di ravioli già separati con ripieni morbidi di carne, pesce, verdura e formaggio in diversi formati. Tra le caratteristiche principali si possono evidenziare:

  • i rulli calibratori delle sfoglie con diametro maggiorato a mm. 55 montati su cuscinetti esenti da lubrificazione

  • l’alimentazione del ripieno con sistema a coclea per l’alimentazione in continuo di ripieni morbidi

  • gestione automatica della quantità di produzione dei ravioli con inverter per il controllo della velocità di laminazione della sfoglia

  • inverter per la gestione automatica della velocità della coclea per la regolazione della quantità di ripieno inserito nel raviolo

  • pratico convogliatore laterale per alimentare l’imbuto della raviolatrice in continuo. Il ripieno viene diretto sulla coclea senza dover fermare il macchinario

  • Facile rimozione dell’imbuto e della coclea per velocizzare le operazioni di pulizia

  • Posizionamento di tutti gli organi di trasmissione nella parte superiore della macchina per ridurre drasticamente gli interventi di manutenzione e ottenere un preciso allineamento e una stabilità di rotazione della coclea anche con i ripieni più duri

  • innesto rapido degli stampi per la sostituzione del formato in pochi secondi consentendo un’estrema flessibilità di utilizzo della raviolatrice che diventa particolarmente adatta alla produzione di svariati formati nel medesimo ciclo produttivo

  • sistema di formatura innovativo adottato sugli oltre 60 formati di stampi per ravioli staccati. Per ottenere una perfetta sigillatura delle sfoglie del raviolo e quindi evitare l’apertura e la fuoriuscita del ripieno durante la cottura è stato applicato un efficiente metodo di chiusura; durante la formatura del raviolo un particolare sistema di rilievi ricavati attorno alla sede del ripieno effettua una efficace espulsione del ripieno tra le sfoglie del bordo garantendo una adeguata sigillatura

  • nastro trasportatore per convogliare il prodotto finito sui cestelli. La struttura è carrellata esente da verniciatura e corredata da dispositivi di sicurezza a norma delle vigenti leggi

  • opzionale: sfarinatore, recupero scarti, tagliapasta automatico per la produzione in automatico di sfoglia per lasagne, tagliatelle, tagliolini, capelli d’angelo e pappardelle, spaghetti alla chitarra. Questa apparecchiatura consente di predeterminare con precisione lo spessore, la lunghezza e la larghezza del taglio, gli stampi sono intercambiabili in pochi secondi
Dati tecnici

FORMATI DI PASTA

Ravioli